Protecting over 230 million PCs, Macs, & Mobiles – more than any other antivirus


24 aprile 2015

Paura e disgusto su Google Play: uno sguardo approfondito alle app odierne di risparmio della batteria e pulizia

Installa Avast Battery Saver gratuitamente sul tuo dispositivo Android da Google Play!

Installa Avast Battery Saver gratuitamente sul tuo dispositivo Android da Google Play!

Avast Battery Saver contribuisce in modo semplice e rapido a prolungare la durata della batteria in ambiente Android

I dispositivi mobili si stanno evolvendo a un ritmo eccezionale. La velocità del processore, la qualità dello schermo e le opzioni di connettività sono completamente cambiate nel corso degli ultimi anni. Tuttavia, la durata della batteria sembra non riuscire a mantenere il passo con la maggiore capacità richiesta per alimentare l’enorme numero di nuovi processori e schermi.

In base a un recente sondaggio a cui hanno risposto 20.000 utenti, il 60% dei proprietari di un dispositivo Android non è contento della durata della batteria.

Sono moltissime le applicazioni Android che tentano di risolvere questo problema, tuttavia la maggior parte di esse non ci riesce. Quando si esaminano le funzioni disponibili su tali app, è facile capire perché molte non abbiano ottenuto un successo completo.

Chiusura delle applicazioni

La chiusura delle applicazioni è la funzione più diffusa presente non solo su molte app per risparmiare batteria, ma anche nelle app di pulizia e ottimizzazione per smartphone. Con molta probabilità, si tratta di una situazione originatasi nei sistemi operativi desktop Windows. Dato che gli utenti si sono abituati a chiudere i programmi su Windows quando i propri PC iniziavano a rallentare, tale comportamento si è trasferito sui dispositivi mobili quando gli utenti hanno iniziato a usare Android.

Tuttavia, il sistema Android funziona in modo diverso. I sistemi operativi Android cercano di mantenere completamente occupata la memoria RAM al fine di passare da un’applicazione all’altra più velocemente. In presenza di un quantitativo insufficiente di RAM libera, Android termina le applicazioni meno recenti. Pertanto, l’utente non ha bisogno di chiudere manualmente le applicazioni. Inoltre, la chiusura delle attività rallenta i dispositivi, dato che, ogni volta in cui viene chiusa un’app, i relativi dati devono essere nuovamente caricati nella RAM.

Prova tu stesso

Ecco un piccolo test che ti consigliamo di provare: installa un’app per la chiusura delle attività, per l’ottimizzazione della RAM o per il risparmio della batteria che promette di “ripulire” la RAM. Tocca il pulsante principale (in genere denominato “Ottimizza” o “Ripulisci”). Noterai che sono state chiuse svariate applicazioni. Aspetta qualche secondo e riprova. Non succederà nulla, in quanto hai già chiuso tutto.

Ora, disinstalla o ripulisci i dati nell’app testata. Dopo aver toccato nuovamente il pulsante “Ottimizza”, quasi tutte le app che avevi appena chiuso vengono nuovamente indicate come da chiudere. Strano, eh? Sembrerebbe che il pulsante “Ottimizza” non abbia funzionato. In realtà le applicazioni sono state effettivamente chiuse. Tuttavia, molte app si riavviano subito dopo la chiusura sfruttando la funzione WakeLock di Android. Le app con un pulsante “Ottimizza” includono un timer che per qualche secondo impedisce agli utenti di notare che le app appena chiuse sono di nuovo in esecuzione. Per questo motivo, non ha alcun senso utilizzare la funzione “Ottimizza”.

Qui sono riportate maggiori informazioni sulla chiusura delle attività:

1. http://www.howtogeek.com/127388/htg-explains-why-you-shouldnt-use-a-task-killer-on-android/

2. http://lifehacker.com/5650894/android-task-killers-explained-what-they-do-and-why-you-shouldnt-use-them

Come posso prolungare davvero la durata della batteria del mio dispositivo?

Ci sono alcuni fattori determinanti che contribuiscono a risparmiare la batteria, come la disattivazione di determinate funzioni del dispositivo, tra cui il Wi-Fi e i dati mobili, o la limitazione della luminosità e dei tempi di spegnimento dello schermo.

Avast offre Avast Battery Saver, un’applicazione che consente di prolungare la durata della batteria in modo molto semplice. Ottimizza impostazioni del telefono come la connettività Internet, la luminosità e i tempi di spegnimento dello schermo in base alle tue esigenze. I Profili intelligenti vengono attivati automaticamente in base all’ora, alla posizione e al livello della batteria, senza sacrificare le attività che utilizzi di più.

Avast Battery Saver contiene inoltre un potente strumento che consente di risolvere il problema delle app che consumano batteria anche quando non vengono utilizzate. Ti permette di verificare la quantità di batteria consumata da ciascuna app e di forzare l’arresto delle app che non stai utilizzando. A differenza della chiusura delle attività, l’arresto forzato è una soluzione nativa di Android per impedire alle app di essere eseguite in background quando non necessario. Una volta forzato l’arresto, l’app interessata non verrà eseguita fino a quando non verrà aperta manualmente.

Sei pronto a prolungare la durata della tua batteria? Scarica Avast Battery Saver gratuitamente da Google Play.

Grazie per utilizzare Avast Antivirus e consigliarci ai tuoi amici e alla tua famiglia. Per tutte le ultime notizie e informazioni sui concorsi, seguici su Facebook, Google+ e Twitter.


20 marzo 2015

Lo studio Avast rivela le tendenze di navigazione Wi-Fi, a livello globale

Ormai in tutto il mondo, l’impiego di reti Wi-Fi aperte e non protette è sempre più diffuso. Che si stia visitando una nuova città e ci si affidi a una rete Wi-Fi pubblica nelle vicinanze o che ci si trovi al “solito” bar e ci si connetta alla rete Wi-Fi del gestore, la protezione dei dati personali viene messa a rischio. Esattamente come quando si lascia casa, e ci si assicura di aver chiuso bene le entrate, quando si utilizza una rete Wi-Fi pubblica, è necessario avvalersi di un’app di sicurezza.

L’utilizzo di Wi-FI non protette espone le foto e altre informazioni personali all’attacco da parte degli hacker.

L’utilizzo di Wi-FI non protette espone le foto e altre informazioni personali all’attacco da parte degli hacker.

L’esperimento sulla violazione delle reti, condotto da Avast, esamina le abitudini di navigazione degli utenti di tutto il globo

Il team di Avast ha di recente condotto un esperimento sulla violazione delle reti da parte dei cyber-criminali, a livello mondiale. Gli esperti si sono recati negli Stati Uniti, in Europa e in Asia, per osservare l’attività degli utenti sulle reti Wi-Fi pubbliche, in nove aree metropolitane principali. L’esperimento ha dimostrato che la maggior parte degli utenti di dispositivi mobili non prende misure adeguate, per proteggere i propri dati personali e la propria privacy dai criminali informatici. Negli Stati Uniti, gli esperti del gruppo Mobile di Avast hanno preso in esame le città di Chicago, New York e San Francisco. Per quanto riguarda l’Europa, si sono recati a Barcellona, Berlino e Londra. Infine, in Asia, hanno preso a campione le città di Hong Kong, Seoul e Taipei. Ciascun esperto era dotato di un laptop con scheda Wi-Fi, capace di monitorare il traffico Wi-Fi locale. A questo scopo, abbiamo sviluppato un’app proprietaria, che monitora il traffico wireless a una frequenza di 2,4 GHz. È importante ricordare che il mercato offre una varietà di applicazioni commerciali per il monitoraggio della rete Wi-Fi, che sono semplici da utilizzare e del tutto gratuite.

Davanti al Palazzo del Bundestag di Berlino; è possibile monitorare senza difficoltà i dati di accesso sulla rete Wi-FI pubblica.

Dallo studio è emerso che gli utenti asiatici sono maggiormente esposti a violazioni della sicurezza. Gli utenti che si trovano a San Francisco e a Barcellona sono i più propensi a proteggere le proprie sessioni di navigazione e, in generale, a livello europeo, gli utenti sono consapevoli dell’importanza di utilizzare connessioni protette. In Asia, gli utenti di dispositivi mobili tendono a connettersi a reti aperte, mentre è meno probabile che gli europei e gli americani facciano lo stesso. A Seul, 99 utenti su 100 si connettono a reti non sicure, mentre, a Barcellona, il rapporto è di 80 utenti su 100.

1)      Seoul: 99 utenti su 100

2)      Hong Kong: 98 utenti su 100

3)      Taipei: 97 utenti su 100

4)      Chicago: 96 utenti su 100

5)      New York: 91 utenti su 100

6)      Berlino: 88 utenti su 100

7)      Londra: 83 utenti su 100

8)      Barcellona: 80 utenti su 100

9)      San Francisco: 80 utenti su 100

L’esperimento ha rivelato che una grossa fetta di utenti di dispositivi mobili naviga in Internet principalmente su siti HTTP non protetti.  Il 97% degli utenti asiatici si connette a reti Wi-Fi aperte e non sicure. Sette router protetti da password su dieci utilizzano metodi di crittografia deboli, diventando pertanto un facile bersaglio per gli hacker. Circa la metà del traffico Web in Asia avviene su siti HTTP non protetti, rispetto a un terzo del traffico negli Stati Uniti, e a circa un quarto del traffico in Europa. Ciò è attribuibile al fatto che, rispetto all’Asia, in Europa e negli Stati Uniti, i siti web tendono maggiormente a impiegare il protocollo HTTPS.

A questo punto, sorge la domanda: “Fino a che punto è possibile monitorare la vostra attività di navigazione?”

Poiché il traffico sui siti HTTP non è protetto, il team di Avast è riuscito ad accedere a tutte le attività di navigazione degli utenti, inclusi: cronologia di domini e pagine, ricerche, dati di accesso personali, video, e-mail e commenti.

Prosegui la lettura…

Comments off

24 febbraio 2015

Come scegliere la migliore protezione di Mobile Security possibile

Quando si possiede uno smartphone o un tablet, i principali rischi sono due. Il primo è rappresentato dai malware e il secondo da un’eventuale perdita del dispositivo. È necessario proteggersi da entrambi, e oggi sono disponibili una varietà di soluzioni al riguardo. Infatti, si può ricorrere ad app di sicurezza gratuite o a soluzioni a pagamento.

Proteggi il tuo smartphone o tablet con un software antivirus per dispositivi mobili

Lo scorso anno, sono stati acquistati in tutto il mondo oltre 1 miliardo di dispositivi Android. Poiché Android si è accaparrata la maggior parte del mercato smartphone, rappresenta un bersaglio interessante per i creatori di malware. In alcuni articoli, ho letto che, in media, gli utenti non si preoccupano del fatto che il proprio telefono o tablet possa essere infettato da un virus, tuttavia, con 2.850 nuove minacce per dispositivi mobili, create ogni giorno per opera degli hacker, le probabilità di attacco aumentano notevolmente.

Anche se sei ottimista al riguardo, ti consigliamo di andare oltre e installare un software antivirus per dispositivi mobili di buona qualità. La buona notizia è che Avast Mobile Security è gratuito, pertanto il tuo investimento è minimo: dovrai semplicemente spendere qualche minuto per installarlo, niente più.

Avast Mobile Security include la protezione antivirus, che esegue la scansione delle app per vedere come operano, oltre a una protezione web che esegue la scansione degli URL, per verificare la presenza di malware o di eventuali attvità di phishing. Le app dannose permettono al malware di accedere al tuo telefono, di conseguenza, utilizzare Avast per rilevare se queste applicazioni siano presenti su Google Play o su un altro app store ti può essere molto utile.

blog_screen

Avast Mobile Security offre agli utenti Android il 100% di protezione dalle app dannose.

Per confrontare le varie soluzioni software antivirus per dispositivi mobili, puoi consultare la ricerca “Mobile Security Test”, condotta dai laboratori indipendenti di AV-TEST, nel gennaio 2015. In questo studio sono state esaminate 31 famose app di sicurezza per Android. Avast Mobile Security è risultata la migliore fra tutte, poiché ha rilevato il 100% di app dannose, senza influire sulla durata della batteria né rallentare le prestazioni del dispositivo.

Installa Avast Mobile Security con protezione antivirus da Google Play.

Proteggi il tuo smartphone o tablet in caso di perdita o furto

Gli hacker non sono l’unico rischio, il furto o la perdita del dispositivo sono ancora più probabili. Nel corso di una nota statistica di due anni fa, Norton ha indicato che, ogni minuto, vengono persi o rubati 113 telefoni, per una somma che si aggira intorno ai 7 milioni di dollari al giorno! Con tutti i dati personali, o persino di lavoro, che archiviamo nel telefono, la perdita del dispositivo può causare danni gravi.

Oggi, puoi proteggere il dispositivo e tutti i tuoi dati, installando Avast Anti-Theft. Avast Anti-Theft è un’app disponibile gratuitamente per il download insieme ad Avast Mobile Security. La funzione antifurto non viene visualizzata dal ladro e permette di controllare lo smartphone da remoto, mediante un SMS o dall’account My Avast. Puoi effettuare il backup dei dati personali, tracciare il tuo telefono e attivare un allarme sonoro in caso di perdita o furto.

Grazie per utilizzare Avast Antivirus e consigliarci ai tuoi amici e alla tua famiglia. Per tutte le ultime notizie e informazioni sui concorsi, seguici su Facebook, Google+ e Twitter.

Comments off

20 gennaio 2015

Elementi di base per la privacy di Facebook: 3 aspetti a cui prestare attenzione

Pubblicare un’informativa sulla privacy nel feed di Facebook non consente di mantenere privati gli aggiornamenti, le foto o i video. È necessario modificare le impostazioni.

Avrai notato che di recente nel News Feed di Facebook è stata condivisa una notifica che suona come legale. Pubblicare un’informativa sulla privacy su Facebook è inutile e non serve a tutelare la privacy degli utenti. In ogni caso, è un bene che gli utenti di Facebook si preoccupino di cose del genere, è la dimostrazione di un accrescimento nella consapevolezza e nel desiderio di proteggersi. È per questa ragione che desideriamo rendere note le tre principali aree a cui è necessario prestare attenzione quando si tratta di proteggere la propria privacy:

1. I post

2. Il profilo personale

3. Le app

I post controllano chi può visualizzare ciò che pubblichi nel News Feed o nel tuo profilo. Questo strumento tiene traccia del pubblico con cui hai condiviso i tuoi contenuti l’ultima volta e conserverà la stessa impostazione anche per i post successivi, se non viene modificata.

it-blog-fb (2)

Per eliminare un post, accedi al Diario e cerca l’aggiornamento di stato, la foto o il video che desideri rimuovere. Apri il menu nell’angolo in alto a destra del post e seleziona Elimina.

Il tuo profilo contiene informazioni su di te, come il tuo lavoro, la tua istruzione, i posti in cui sei stato, la tua famiglia, le tue varie relazioni e così via. Per controllare ciò che gli altri vedono sul tuo profilo, accedi al profilo stesso e seleziona “Visualizza come…” dal menu nell’angolo in basso a destra della tua foto di copertina. In caso di informazioni che non desideri rendere pubbliche, seleziona Aggiorna informazioni, nella parte inferiore della tua foto di copertina, per verificare che le informazioni siano aggiornate e vengano condivise con chi vuoi tu.

Le tue app sono le aree a cui hai eseguito l’accesso con il tuo account Facebook. Un numero sempre maggiore di siti Web e applicazioni, incluso Avast, consente di farlo, poiché risulta più pratico che creare un nuovo nome utente e una password ogni volta.

Quando si sceglie di utilizzare le informazioni di Facebook per eseguire l’accesso a tali app, vengono condivisi con gli altri siti Web anche i dati personali dell’account Facebook. Talvolta, tali siti Web di terzi possono anche pubblicare aggiornamenti per tuo conto. Puoi modificare le impostazioni di visualizzazione delle app che utilizzi e di qualsiasi post futuro pubblicato dall’app stessa oppure eliminare le applicazioni che non usi più. Modifica le app, accedendo alla sezione Impostazioni applicazioni.

Potrai controllare tutte le impostazioni, in qualsiasi momento, dall’area Impostazioni sulla privacy del tuo profilo. In alternativa, puoi fare clic sull’icona a forma di lucchetto nell’angolo in alto a destra.

Utilizza Social Media Security nel tuo account Avast

Tutti i clienti Avast possono accedere al controllo Social Media Security mediante il proprio account MyAvast. Potrai proteggere il tuo profilo Facebook grazie a:

  • Controllo 24/7 di tutti i post
  • Protezione da virus e link pericolosi
  • Monitoraggio di tutte le foto, gli amici e le attività

social_sec_preview (1)

 

Ecco come fare:

1. Accedi al tuo account my.avast.com. Il tuo account Avast viene creato automaticamente in base all’account e-mail inserito per l’acquisto di qualsiasi prodotto Avast GrimeFighter o per la registrazione ad Avast Free Antivirus. Se non disponi di un account, di seguito vengono riportate le istruzione delle nostre FAQ.

2. Nell’area in basso a sinistra della schermata principale, verrà visualizzato il campo Social Media Security. fare clic sul pulsante in blu, per avviare la scansione (è possibile che venga richiesto di collegare in primo luogo l’account Facebook).

3. Al termine della scansione, Social Media Security indicherà tutti gli eventuali problemi rilevati. È possibile scegliere se analizzare ciascun problema, se ignorarlo o se gestire le impostazioni direttamente da Facebook.

Grazie per utilizzare Avast Antivirus e consigliarci ai tuoi amici e alla tua famiglia. Per tutte le ultime notizie e informazioni sui concorsi, seguici su Facebook, Google+ e Twitter.

Comments off

18 dicembre 2014

12 modi per potenziare la sicurezza del tuo router

Considerando il numero in costante aumento di violazioni alla sicurezza delle reti, è necessario migliorare la consapevolezza degli utenti relativamente alla protezione della propria rete domestica.

È sufficiente seguire alcune regole per controllare e prevenire la violazione del proprio sistema e il furto di banda (con conseguenti perdite economiche!). Proteggi le preziose informazioni contenute all’interno della tua connessione wireless domestica ed evita di diventare un bersaglio facile per gli hacker!

Ecco 12 modi per potenziare la sicurezza del tuo router:

1. Installa il tuo router in un luogo sicuro, in cui il segnale wireless risulti disponibile solo all’interno della tua casa. Evita di posizionarlo vicino a una finestra.

2. Disattiva il WPS, il metodo di configurazione automatico della rete che rende la tua password wireless più vulnerabile agli attacchi degli hacker. Attiva la crittografia WPA2 e, se possibile, proteggila con una password robusta.

3. Modifica il nome utente e la password predefiniti dell’amministratore con credenziali più robuste. Evita di utilizzare password predefinite, in quanto generate mediante algoritmi ben noti che renderanno le cose ancora più semplici agli hacker. Non utilizzare il tuo nome, data di nascita, indirizzo di rete o qualsiasi altra informazione personale come password.

4. Aggiorna il firmware del router per risolvere eventuali vulnerabilità note dello stesso.

5. Non dimenticarti di effettuare il logout dopo aver gestito il router, in modo da evitare un abuso delle sessioni autenticate del browser.

6. Disattiva la gestione remota del router via internet. In un ambiente business, se necessiti di tale gestione, sarà più sicuro utilizzare regole NAT che consentono solo l’accesso SSH o VPN.

7. Per impedire attacchi CSRF, non usare gli intervalli IP predefiniti. Modifica i valori predefiniti 192.168.1.1 usando un valore diverso, come 10.8.9.7.]

8. Per prevenire gli abusi tramite ROM-0 del tuo router (ad esempio l’accesso ai dati segreti memorizzati nel tuo router come le credenziali alla tua ADSL e la password WiFi), effettua il port forwarding della porta 80 del tuo router verso un indirizzo IP non utilizzato all’interno della tua rete.

9. Imposta i server DNS del tuo router in modalità automatica (o DHCP) o per un valore statico impostato manualmente come indicato dal tuo ISP.

10. Disattiva il protocollo IPv6 sul router o, nel caso tu abbia effettivamente bisogno dei servizi IPv6, sostituisci il router con uno certificato IPv6.

11. Imposta una chiave di sicurezza per accedere alla rete WiFi. Ciò consentirà di risparmiare banda e consentirà solo a computer o dispositivi specifici di accedere alla rete WiFi. Individua l’indirizzo MAC del computer (l’indirizzo fisico elencato con la riga di comando ipconfig/all in una finestra cmd). Nelle impostazioni del router, cerca le impostazioni di filtro Mac e aggiungi questo identificatore.

12. Utilizza una VPN sicura negli hotspot WiFi aperti/pubblici. Scopri di più su come Avast SecureLine può proteggere PC, Mac e dispositivi Android in queste situazioni. Se non puoi evitare l’utilizzo di reti WiFi pubbliche, cerca di non effettuare accessi e di non immettere credenziali mentre sei connesso (specialmente quelle relative all’home banking o alla carta di credito), evitando anche le credenziali e-mail e il numero di telefono. Nel caso sia comunque necessario farlo, cerca di utilizzare il protocollo di sicurezza HTTPS (controlla la barra degli indirizzi del browser).

Grazie per utilizzare Avast Antivirus e consigliarci ai tuoi amici e alla tua famiglia. Per tutte le ultime notizie e informazioni sui concorsi, seguici su Facebook, Google+ e Twitter.


24 novembre 2014

La tua rete domestica è a rischio di attacchi alla sicurezza

Eventuali vulnerabilità del router e password deboli agevolano l’accesso alla rete domestica da parte dei cyber criminali.

hns4

Il piccolo router fornito dal provider di servizi Internet, o acquistato in una grande catena di negozi di elettrodomestici, rappresenta un anello debole per la connessione domestica a Internet. In molte case statunitensi vengono utilizzati router wireless per connettere più dispositivi, ma i router non protetti rappresentano un punto di accesso facilitato per gli hacker.

È sufficiente porsi qualche semplice domanda: si conosce la password del router Wi-Fi? Si è a conoscenza del fatto che il router wireless abbia una password? Beh, se non lo sapete, non siete gli unici.

Cosa avete da perdere?

Semplicemente tutto quello che c’è nel computer! Fra cui, dati bancari o finanziari, informazioni personali, cronologia di navigazione e foto.

Perché ciò rappresenta un problema?

”Oggi, le condizioni di sicurezza dei router ricordano quelle relative ai PC negli anni ‘90, ovvero, assistiamo a un comportamento non curante rispetto alla sicurezza, se pensiamo a tutte le nuove vulnerabilità che vengono individuate ogni giorno e che rendono l’ambiente facilmente aggredibile”, afferma Vince Steckler, Amministratore delegato presso Avast. “La differenza sostanziale sta nel fatto che oggi i dispositivi contengono molte più informazioni personali di quante non ne contenessero allora”.

In relazione a questo problema, abbiamo condotto un’indagine dalla quale è emerso che, negli Stati Uniti, 4 reti domestiche su 5 sono soggette ad attacchi a causa dei router wireless utilizzati. Inoltre, 16 dei 100 soggetti intervistati hanno affermato di aver già subito un attacco da parte degli hacker.

Il problema: le PASSWORD

Avast ha rilevato che oltre la metà dei router presenta una protezione predefinita inefficace o combinazioni di password facilmente attaccabili. Controllando il proprio router, è facile che si scopra che la password in uso sia una delle seguenti:

  • admin/admin
  • admin/password
  • admin/<nessuna password>

Il 25% dei consumatori intervistati che utilizza una password “univoca” inserisce il proprio indirizzo, numero di telefono, la via o altri termini facilmente individuabili. Non è esattamente l’ideale…

Qual è il rischio?

Uno dei principali rischi per qualsiasi rete Wi-Fi è il dirottamento del DNS. Questo evento avviene quando un malware accede al router non protetto e reindirizza furtivamente l’utente da un sito conosciuto, ad esempio il sito Web della propria banca, a un sito falso che riproduce quello reale. Al momento dell’accesso, i cyber criminali acquisiscono le credenziali inserite dall’utente e le utilizzano per accedere al sito reale. Non è affatto piacevole.

Avast 2015 corregge le vulnerabilità della rete domestica

Per rispondere a questi problemi, Avast ha lanciato di recente Avast 2015, inclusivo della prima soluzione di protezione della rete domestica al mondo, che protegge gli utenti dalle minacce della rete di casa, fra cui il dirottamento del DNS e le password deboli.

La soluzione Protezione rete domestica è disponibile sia nelle versioni gratuite, sia in quelle a pagamento offerte da Avast. Richiedila subito all’indirizzo www.avast.com.

Grazie per utilizzare Avast Antivirus e consigliarci ai tuoi amici e alla tua famiglia. Per tutte le ultime notizie e informazioni sui concorsi, seguici su Facebook, Google+ e Twitter.

Comments off

24 ottobre 2014

Avast protegge lo smartphone dei tuoi ragazzi

I ragazzi sono responsabili dei propri smartphone. Aiutali a mantenerli sicuri con alcune semplici integrazioni.

Sette ragazzi delle superiori su dieci portano a scuola lo smartphone: i telefoni non vengono utilizzati solo per navigare su Internet o sui social network, ma per aiutare i ragazzi a spostarsi all’interno della scuola, a comunicare con insegnanti e altri studenti e a seguire il flusso di notizie didattiche. Per molti genitori, il telefono cellulare rappresenta uno strumento di sicurezza e un modo per tenersi in contatto, specialmente in caso di emergenza.

La prima cosa da fare dopo aver comprato uno smartphone destinato a un adolescente

La maggior parte dei ragazzi utilizza dispositivi con il sistema operativo Android, senza alcuna protezione di sicurezza aggiuntiva. La prima cosa da fare è scaricare un’app di sicurezza per proteggere il telefono e i dati che contiene.

La nuova versione di Avast Mobile Security e Antivirus è appena uscita e include un’interfaccia utente completamente rielaborata, che la rende ancora più semplice e intuitiva. Avast Mobile Security è gratuito e inizierà immediatamente a proteggere il dispositivo dal download di app dannose e dallo spyware, a bloccare il malware e ad eseguire il backup di contatti, SMS/registro chiamate e foto.

Installa Avast Mobile Security e Antivirus dal Google Play store.

La seconda cosa da fare dopo aver comprato uno smartphone destinato a un adolescente

Gli studenti delle superiori sono sempre impegnati in numerose attività: è probabile che prima o poi lo smartphone venga smarrito. Avast Anti-theft è un’app autonoma installabile separatamente da Avast Mobile Security. Contiene funzioni di localizzazione per individuare il telefono smarrito o rubato, gestirlo in remoto e perfino bloccarlo.

Una volta installato Avast Mobile Security, verrà richiesto di configurare il modulo antifurto. Per ulteriori informazioni sulle funzionalità remote disponibili dall’account my.avast.com, consulta le Domande frequenti (FAQ) di Avast Mobile Security.

Installa Avast Anti-Theft dal Google Play store.

Altre cose da fare

  • Imposta una password per lo smartphone. È un’operazione facile e rappresenta una prima difesa contro sguardi indiscreti e tentativi di furto.
  • Aggiungi i numeri importanti all’elenco dei contatti. Aggiungi il tuo numero di cellulare e il numero di lavoro, i contatti di nonni, della scuola e di emergenza.
  • Informati sul regolamento scolastico. È importante sapere se l’utilizzo del telefono è vietato in orario scolastico o se è consentito solo durante le pause.
  • Parla ai tuoi ragazzi dell’importanza della privacy, toccando argomenti come l’upload di foto e video, il sexting e l’eccessiva condivisione sui social network.

Grazie per utilizzare Avast Antivirus e consigliarci ai tuoi amici e alla tua famiglia. Per tutte le ultime notizie e informazioni sui concorsi, seguici su Facebook, Google+ e Twitter.

Comments off

17 giugno 2013

Consiglia avast! e ottieni la protezione premium gratis

Non appena comincerai ad utilizzare avast! Free Antivirus ti accorgerai in fretta della qualità del prodotto e vorrai condividerlo con i membri della tua famiglia e i tuoi amici. Abbiamo creato un modo semplice per te per consigliare avast! e allo stesso tempo guadagnare punti per ottenere una licenza gratuita di 1 anno di avast! Internet Security.

I passi sono semplici.

Prima di tutto, hai bisogno di un account my.avast!  Se non hai un account, è semplice crearne uno.  Tutto quello di cui hai bisogno è un indirizzo email o un login Facebook. Vai su http://my.avast.com per creare il tuo account, o apri il programma avast! e vai nel tab “Condividi”.  Ti parlerò di alcuni benefici di avere un account alla fine di questo post.

Una volta che hai un account my.avast! puoi consigliare avast! Free Antivirus utilizzando il tuo speciale link di download. Condividi questo link con gli amici o con la famiglia facilmente attraverso i social network o l’ email.recommendation program icons

Il tuo link speciale sarà simile a questo: http://www.avast.com/get/Hcwuc5aY

Puoi ottenere il tuo link in due modi:

1. La pagina del tuo account my.avast: http://my.avast.com/recommendation

2. L’interfaccia utente di avast! – clicca sull’ icona di avast! nella parte in basso a destra dello schermo e poi clicca su “Condividi”. Apparirà così:

Recommend IT

Quando il tuo amico installerà avast! dal tuo link e inizierà ad usarlo, ti verrà aggiunto il credito nel tuo account my.avast! Quando raggiungi 7 amici, potrai scaricare la tua licenza gratuita di Internet Security. Se hai tanti amici, puoi continuare – 14 amici, ottieni una licenza di 2 anni; 21 amici, ottieni una licenza di 3 anni.

Benefici di avere un account my.avast

Puoi registrare qualsiasi prodotto gratuito di avast! che hai installato e che richiede una registrazione

Puoi controllare a distanza i dispositivi mobili su cui avast! Mobile Security è installato.

Puoi tracciare i dati di base su tutti i dispositivi connessi (versione del programma/del database dei virus, log delle attività, ecc.).

Grazie per utilizzare avast! Antivirus e consigliarci ai tuoi amici e alla tua famiglia. Per tutte le ultime notizie e informazioni sui concorsi, seguici su Facebook, Google +, i Twitter

Categorie:Non categorizzato Tag:
Comments off

20 novembre 2012

avast! Total Support è adesso disponibile anche per gli utenti italiani!

AVAST Software prova migliorare continuamente il servizio clienti e siamo contenti di introdurre il nostro nuovo supporto telefonico per gli utenti italiani.

Hai scontrato un problema con il PC e non vuoi perdere tempo prezioso ed energia cercando una soluzione per sistemarlo? Oppure hai acquistato qualche prodotto avast! e vuoi essere sicuro che verrà corretamente installato da un specialista IT?

Per tutti quelli che si trovano in queste situazioni, noi offriamo avast! Total Support in italiano. Puoi avere supporto gratuito limitato per:

  • Installazione gratuita
  • Errori durante l’installazione e la disinstallazione
  • Problemi relativi alla configurazione
  • Problemi relativi agli aggiornamenti
  • Messaggi di errore/allerta
  • Ogni altro errore/problema causato direttamente dall’installazione o dall’uso di avast!

 

Chiama ora dall’Italia al numero:

+39 (0) 238591286


Devi semplicemente  scaricare il nostro antivirus dal sito e i nostri tecnici abilitati si occuperano della installazione e configurazione per te. Se desideri, si possono collegare al tuo PC tramite una conessione remota. Questo servizio e valido per prodotti stand-alone ed e disponibile 5 giorni alla settimana.

In addizione al servizio gratuito, adesso puoi acquistare supporto tecnico per 1 fino à 4 PC a partire da 139,99€  all’anno. Copre a pieno esigenze del tipo:

  • Ottimizzazione del PC: cancelliamo I processi che appesantiscono il sistema
  • Esecuzione servizio back up: una volta all’anno con un dispositivo esterno in dotazione
  • Gestione degli errori che possono capitare usando il PC ogni giorno in condizioni normali
  • Installazione di vari tipi di periferiche (stampante, camera foto, scanner etc)
  • Installazione di vari programmi come pacchetto Microsoft Office, Adobe, Corel etc – per questo lei deve avere il CD originale e licenza valida
  • Cancellazione dei programmi incompatibili che possono generare errori
  • Scansione completa per virus/spyware/malware/Trojan e rimozione file infetti
  • Impostare la sicurezza per proteggere la rete da accessi non autorizzati
  • Diagnosticare e riparare I problemi di sicurezza di Windows
  • Aggiornamenti correlati al sistema operativo
  • Gestione dei problemi di connessione di rete wireless in Windows (WiFi basic)

Con Avast sei al sicuro! Total Support è un’ottima soluzione che garantisce la funzionalità del tuo PC. Basta chiamare il numero verde e verrà messo in contatto con i nostri professionisti in grado di risolvere qualsiasi disaggio del suo PC. Per ulteriori informazioni può contattarci al numero verde che trova visitando il forum di avast!.

Categorie:General Tag:
Comments off